Cooperazione territoriale europea

IT-HR Italia Croazia

Italia Croazia è il programma di cooperazione territoriale europea transfrontaliera che coinvolge parti delle regioni italiane e croate che si affacciano sul mare adriatico.

Cosa fa la Regione

Italia-Croazia

Italia Croazia ha l’obiettivo di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di Europa2020 e alla Strategia Europea per la regione Adriatico-Ionica.

I quattro obiettivi tematici (ex art. 9 regolamento UE 1303/2013) individuati sono: innovazione blu, sicurezza e resilienza, ambiente e patrimonio culturale, trasporto marittimo.

Questi obiettivi saranno attuati attraverso progetti che coinvolgono regioni dei due Stati membri. Ai bandi possono partecipare autorità pubbliche (o equivalenti) e soggetti privati.

Il programma, approvato dalla Commissione europea il 15 dicembre 2015, interessa i territori provinciali delle regioni italiane che si affacciano sull'adriatico: Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone, Venezia, Padova, Rovigo, Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo, Teramo, Pescara, Chieti, Campobasso, Brindisi, Lecce, Foggia, Bari, Barletta-Andria-Trani. Per la Croazia sono interessate le zone costiere.

Italia-Croazia è cofinanziato dall'Unione europea con il Fondo europeo di sviluppo regionale-FESR ed ha una disponibilità finanziaria di 236.890.847 euro di cui 201.357.220 provenienti dal Fesr.

L'Autorità di gestione è la Regione Veneto.

A livello italiano, co-presidente del comitato nazionale è la Regione Friuli Venezia Giulia, mentre la Regione Emilia-Romagna è vice-presidente.

A chi rivolgersi

Servizio Coordinamento politiche europee, programmazione, cooperazione e valutazione

programmiarea@regione.emilia-romagna.it  tel. 051 527 8901

 

referente regionale programma Italia-Croazia

Stefania Leoni stefania.leoni@regione.emilia-romagna.it  tel. 051 527 3275

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina