Cooperazione territoriale europea

Interreg Central Europe

Programma di cooperazione territoriale europea transnazionale che coinvolge le regioni di 9 stati UE dell'Europa centrale

Central Europe.png

Il programma Central Europe 2021-2027 interessa l’area geografica che dal secondo dopoguerra ha rappresentato la cerniera tra est ed ovest del continente europeo. Un’area caratterizzata dal fiorente sviluppo delle attività manifatturiere ma anche da sensibili disparità nello sviluppo economico, infrastrutturale  e sociale. Il Programma persegue quindi l’obiettivo di rendere più competitiva l'area ma anche di affrontare, nell’ottica della nuova politica di coesione promossa dalla Commissione per il periodo 2021-2027, gli squilibri territoriali presenti nonché le problematiche legate alla governance dell’area stessa.

Il Programma, che sarà approvato in via definitiva dalla Commissione Europea  entro il primo semestre del 2022, interessa regioni di 9 Stati membri dell'Unione nel centro Europa: l'intero territorio di Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Slovenia, Croazia, Ungheria, le regioni della fascia orientale della Germania e le regioni settentrionali d'Italia.

4 assi prioritari selezionati dal Programma sono:  cooperare per un’ Europa Centrale più innovativa e digitale, cooperare per un’ Europa centrale più verde, cooperare per un’ Europa centrale più connessa, migliorare la governance per la  cooperazione nell’Europa centrale.

Questi obiettivi saranno perseguiti attraverso progetti che coinvolgano regioni di almeno 3 Stati membri (due delle quali sempre provenienti da aree eleggibili del Programma). Ai bandi possono partecipare autorità pubbliche (o equivalenti) e soggetti privati.

L'evento di lancio del Programma si è svolto a Vienna il 24 e 25 novembre 2021.

Central Europe 2021-2027 è cofinanziato dall'Unione europea con il Fondo europeo di sviluppo regionale-FESR ed ha una disponibilità finanziaria di oltre 242 milioni di euro.

 Il primo bando relativo alla programmazione 2021-2027 è stato lanciato il 15 novembre 2021, a ridosso del lancio, e si chiuderà il 23 febbraio 2022. Ha una dotazione di 72 milioni di  euro FESR e copre tutti e quattro gli assi del Programma.

L'autorità di gestione è la città di  Vienna. A livello italiano, co-presidente del comitato nazionale è la Regione Veneto, mentre la Regione Piemonte è vicepresidente.

  • Punto di contatto nazionale italiano è la Regione Veneto:

claudia.cappato@regione.veneto.it
centraleurope@regione.veneto.it

A chi rivolgersi

Settore Coordinamento delle politiche europee, programmazione, riordino istituzionale e sviluppo territoriale, partecipazione, cooperazione, valutazione 

Responsabile: Caterina Brancaleoni

programmiarea@regione.emilia-romagna.it
tel. 051 527 8901

Per informazioni

Lorenzo Buratti
lorenzo.buratti@regione.emilia-romagna.it
tel. 051 527 9574  

 

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/29 12:08:00 GMT+2 ultima modifica 2022-04-01T12:34:45+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina