Fondi strutturali europei

Piano di rafforzamento amministrativo

I Piani di rafforzamento amministrativo (PRA) sono strumenti di gestione della performance finalizzati al rafforzamento della capacità amministrativa delle strutture coinvolte nella programmazione e nella gestione dei Programmi operativi cofinanziati dai fondi europei.

I PRA sono stati introdotti in Italia su indicazione della Commissione europea. Ogni amministrazione – nazionale o regionale – che gestisce Programmi operativi è tenuta a redigere e attuare il proprio PRA.

I PRA hanno durata biennale. Dopo la prima positiva esperienza dei PRA 2015-2017, la Commissione Europea ha invitato a proseguire il percorso intrapreso e adottare nuovi PRA per il biennio 2018-2019.

Il PRA 2018-2019 della Regione Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna ha partecipato e tutt’ora partecipa attivamente ai tavoli nazionali relativi ai nuovi PRA 2018-2019. Il Piano di rafforzamento amministrativo 2018/2019 è stato approvato con Delibera di Giunta Regionale n. 1534/2018.

Report di monitoraggio:

Il PRA 2018/2019 si è concluso il 31/12/2019: tutti gli interventi previsti sono completati in linea o in anticipo rispetto ai tempi previsti.

 

Il PRA 2015-2017 della Regione Emilia-Romagna

ll  Piano di rafforzamento amministrativo della Regione Emilia-Romagna, concordato con gli esperti della Commissione europea e approvato condelibera di Giunta regionale n. 227 dell'11 marzo 2015 (pdf, 566.09 KB), prevede 20 interventi di rafforzamento:

  • 7 sono relativi alla semplificazione legislativa e procedurale
  • 4 al personale e alla formazione
  • 9 alle funzioni trasversali e agli strumenti comuni.

Il Piano costituisce uno strumento di management operativo con un orizzonte temporale di due anni e prevede un monitoraggio quadrimestrale sullo stato di avanzamento degli interventi previsti, un rapporto annuale e una valutazione indipendente al termine dei primi due anni.

A garanzia dell’operatività del Piano, sono stati individuati:

  • il responsabile politico  nella persona del presidente della Regione con il coordinamento del sottosegretario di Giunta
  • il responsabile tecnico dell’attuazione del PRA nella persona del direttore generale della Direzione generale Risorse, Europa, innovazione e istituzioni.

Per l’attuazione del PRA la Regione Emilia-Romagna si avvale della struttura di governance già esistente e istituita con l'obiettivo di coordinare la gestione dei fondi europei.

Report di monitoraggio:

Il PRA 2015-2017 della Regione Emilia-Romagna si è concluso il 10 marzo 2017, a due anni dalla sua adozione.

    Azioni sul documento

    pubblicato il 2015/03/25 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-01-21T14:55:11+02:00

    valuta sito

    Non hai trovato quello che cerchi ?

    Piè di pagina