Fondi strutturali europei

Politica di coesione post 2020

Bilancio dell’Unione europea e politica di coesione post 2020

Il 1° marzo 2017 la Commissione europea ha presentato un Libro bianco in cui delinea alcuni percorsi possibili per il futuro dell'Europa, articolando cinque scenari per l'evoluzione dell'Unione europea a seconda delle scelte che si vorranno compiere.

Attraverso la pubblicazione di una serie di documenti di riflessione la Commissione europea ha avviato un dibattito pubblico sul futuro bilancio europeo e sulle priorità strategiche su cui orientare le politiche europee.

Il 2 maggio 2018 sono state presentate la proposta della Commissione di Quadro finanziario pluriennale per il periodo 2021-2027 e le bozze dei Regolamenti dei Fondi strutturali e di investimento europei. La Commissione ha impresso una forte accelerazione al dibattito per consentire al Consiglio e al Parlamento europeo di entrare rapidamente nel merito del negoziato, auspicando un accordo prima delle elezioni europee di maggio 2019.

In questo contesto l’Emilia-Romagna si è fatta parte attiva nel confronto sul nuovo bilancio e sulle scelte di allocazione delle risorse a quelle politiche, quali la Politica di coesione, la Politica per la ricerca e l’innovazione e la Politica agricola comune, che sono di primaria importanza per il territorio e il sistema economico regionale. Il contributo della Regione al dibattito in corso è portato avanti in stretta collaborazione con i partner istituzionali, attraverso le reti e gli organismi di rappresentanza a livello europeo e all’interno di un percorso di condivisione con i firmatari del Patto per il lavoro.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/12/14 15:25:00 GMT+1 ultima modifica 2020-01-09T09:55:48+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina