Fondi strutturali europei

Fondi europei per la politica di coesione 2021-2027

Bilancio dell’Unione europea e politica di coesione 2021-2027

Il Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027 dell’Unione europea stanzia complessivamente 1.074,3 miliardi di euro, cui si aggiungono 750 miliardi di euro per Next Generation EU. La Politica di coesione, a cui concorrono il Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE+) e il Fondo coesione (che non interviene in Italia), dispone di 373,5 miliardi di euro per l'obiettivo “Investimenti per la crescita e l’occupazione” e per l’obiettivo “Cooperazione territoriale europea”, ed è attuata attraverso Accordi di partenariato con i Paesi membri e programmi regionali e nazionali.

La novità della programmazione 2021-27 è un maggior orientamento ai luoghi (approccio “place based”) secondo quanto previsto dall’ Agenda territoriale europea 2030, focalizzata su governance multilivello, impatti territoriali coordinati e coerenza delle politiche settoriali e forte cooperazione tra i territori.

L’Accordo di partenariato Italia 2021-2027, è stato approvato dalla Commissione europea il 15 luglio 2022 e stanzia 42,7 miliardi di euro. In Emilia-Romagna, le risorse per i programmi regionali (PR) 2021-27 sono pari a 2.048 milioni di euro, equamente distribuite tra programma FESR e FSE+. 

A queste risorse si aggiungono quote derivate dal Programma nazionale FEAMPA, dai Programmi nazionali (PN) Inclusione e lotta alla povertà, Giovani donne e lavoro, Scuola e competenze, METRO plus e città medie, Capacità per la coesione, oltre alle risorse FESR derivanti dalla partecipazione della Regione e del territorio regionale a progetti di Cooperazione territoriale europea (Interreg).

L'attuazione dei Programmi regionali avviene attraverso bandi o avvisi pubblici per la presentazione di progetti relativi ai contenuti delle priorità (assi prioritari) previste da ogni programma. Parte delle risorse è programmata insieme agli enti locali attraverso strategie territoriali integrate.

L’approccio perseguito dalla Regione, in continuità con le precedenti programmazioni, è quello dell’integrazione dei fondi, al fine di coordinare e far convergere le politiche di sviluppo. A questo scopo è stata definita una struttura organizzativa dedicata.

Per approfondire -
Il percorso verso la politica di coesione post 2020

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/12/14 15:25:00 GMT+1 ultima modifica 2022-11-04T16:21:43+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina