Cooperazione territoriale europea

Panoramed

Piattaforma per il Mediterraneo

Nell’ambito del Programma Med è stato istituito un progetto “piattaforma”, denominato Panoramed, che ha l’obiettivo di favorire l’elaborazione di una governance per il Mediterraneo.

Il lavoro sarà condotto grazie al dialogo tra gli attori chiave del Mediterraneo, strutturato sulla base di gruppi tematici. Dal confronto si arriverà a definire temi prioritari per la costruzione di una strategia per l’area Mediterranea in coerenza e a complemento dei programmi già esistenti.

Si dovranno definire progetti strategici sulle tematiche prioritarie:

  • Turismo marittimo e costiero (crocierismo, turismo costiero e marittimo integrato, offerta turistica innovativa e sostenibile)
  • Sorveglianza marittima (sicurezza marittima, ambiente marino, trasporti marittimi multimodali).

A questi due temi strategici si aggiunge quello dell’innovazione (blue technology e imprenditoria sociale), mentre si mantengono trasversalmente i temi del "liasing" (collegamenti) e delle questioni migratorie.

Panoramed è strutturato in “pacchetti di lavoro” (work packages), che verranno sviluppati dai diversi gruppi di lavoro tematici.

Il ruolo della Regione Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna, con un budget di 504.816€, è responsabile del work package n.4, “Metodologie e valutazione”, e ha il compito di coordinare la definizione di metodologie che saranno applicate nell’ambito dei gruppi di lavoro tematici, al fine di supportare lo sviluppo delle attività e quindi la definizione di progetti strategici.

Il coinvolgimento della Regione Emilia-Romagna nel progetto nasce dalla sperimentazione del modello di valutazione del contributo dei progetti di Cooperazione territoriale alla programmazione regionale sviluppato da Art-er (che funge da soggetto attuatore nell’ambito del progetto), realizzata nel corso del precedente periodo di programmazione dal Programma Med (2007-2013).

Nell’ambito di Panoramed, l’intento della Regione sarà anche quello di incrementare e mettere a valore la partecipazione ad alcune delle principali reti ed iniziative attive sul Mediterraneo (CRPM, Bluemed Initiative, ecc.), in sintonia con quanto previsto dal Programma Adrion e dalla strategia Eusair.

La governance

L’organismo di gestione di Panoramed è uno Steering group formato dalle 12 strutture in rappresentanza degli Stati del Programma Med: ha il compito di verificare la rilevanza dei temi trattati dai progetti strategici e della partnership, proporre modifiche e nel caso prendere una decisione sul finanziamento.

I partner di Panoramed sono i 12 paesi coordinatori del programma (esclusa la Gran Bretagna) e alcune strutture con il ruolo di leader di alcuni work package e attività trasversali (le Regioni Emilia-Romagna, Toscana, Molise e Provence Alpes Cote d’Azur e il Segretariato generale del mare francese), ai quali si aggiungono i partner associati (l’Unione per il Mediterraneo, Interact e Eusair ad esempio).

Il capofila del progetto è la Spagna – Ministero dell’Economia, Direzione generale per i fondi europei – Unità di cooperazione territoriale.

Risorse e durata

Il budget complessivo del progetto è di 9 milioni di euro; le risorse residue in dotazione all’asse 4 saranno destinate all’attuazione dei progetti strategici (circa 13 milioni di euro, incluso il cofinanziamento nazionale).

La durata di Panoramed è di 5 anni: da giugno 2017 a marzo-aprile 2022.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/11/20 15:10:00 GMT+1 ultima modifica 2019-06-26T09:51:11+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina