Cooperazione internazionale

Finanziamenti regionali

Il sostegno della Regione Emilia-Romagna ai progetti di cooperazione e solidarietà internazionale

La Regione Emilia-Romagna promuove e sostiene le iniziative e i progetti di cooperazione e solidarietà internazionale presentati da enti locali, ONG (organizzazioni non governative), Onlus, associazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale e loro forme associative che prevedano nello statuto attività di cooperazione internazionale (soggetti identificati dalla legge regionale n.12/2002 art.4 comma 1).
Per promuovere lo sviluppo di rapporti duraturi (partenariati) con i soggetti del territorio regionale impegnati in questo settore, la Regione ha introdotto, con la legge regionale del 2002, lo strumento della programmazione triennale per le attività di cooperazione, per consentire la costruzione di percorsi progettuali di medio e lungo periodo. Questo tipo di documenti di indirizzo sono finalizzati a delineare una serie di indicazioni volte a valorizzare le competenze e le esperienze maturate dai soggetti del territorio e rafforzare le sinergie nel contesto internazionale ed europeo.

Oltre al documento triennale, la Giunta regionale ha approvato un Piano operativo della Cooperazione internazionale che dettaglia ulteriormente aree prioritarie e obiettivi.

I bandi regionali

La Regione ha da tempo acquisito un ruolo guida nel settore della cooperazione allo sviluppo grazie anche ad un cospicuo impegno finanziario.
Nell'ambito di un bando pubblicato annualmente, vengono co-finanziati i progetti presentati da soggetti che abbiano sede legale o sede operativa nel territorio regionale.
I progetti  devono rispondere alle priorità geografiche e tematiche indicate nel Documento triennale di indirizzo programmatico 20016-2018 e rispettare i criteri di eleggibilità dei costi presentati nei singoli bandi.

Altre tipologie di finanziamenti previsti sono volti a sostenere:

La piattaforma

A partire dal 2018 la presentazione dei progetti per bandi annuali e per quelli per progetti strategici e di emergenza deve essere fatta attraverso un applicativo web sul quale è necessario in via preliminare accreditarsi.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/04 10:48:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-03T18:03:00+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina