Pace e cittadinanza globale

Salute e salvezza: problematiche interculturali e inter-religiose del post-Covid

Il progetto del Comune di Bologna

Il progetto si propone di individuare nuove modalità per promuovere il dialogo interreligioso coerenti con le misure di distanziamento sociale della fase post-emergenziale, prevedendo sia la possibilità di realizzarle con modalità a distanza, sia mantenendo comunque la possibilità di relazione in presenza che è connaturata a qualsiasi forma di dialogo interculturale e interreligioso.
Le azioni previste:

  • "Luoghi e linguaggi del dialogo" si articola in tre attività: la prima mira a formare una rete di giovani alla ricerca-azione, offrendo loro non solo dati e informazioni sulle maggiori confessioni religiose presenti nell’area, ma anche strumenti e metodologie di ricerca partecipata, per un aggiornamento dinamico della mappatura delle comunità religiose; la seconda mira a predisporre materiali e strumenti per il dialogo interreligioso facendo conoscere maggiormente il patrimonio librario e documentario disponibile, integrandolo con informazioni e schede; la terza attività vuole privilegiare non solo il linguaggio cinematografico con la presentazione di opere recenti sulle tematiche del progetto, ma vuole allargarne la visuale introducendo i temi più generali dell’alterità, delle malattie sociali ed economiche che prosperano anche sul contagio (mafie), dell’handicap e delle disuguaglianze;
  • Il corso “La morte, esperienza fondamentale della vita. Sguardo, visione, impegno” si articolerà in incontri che prenderanno in esame sia i testi sacri, i riti esequiali e di sepoltura affidando la loro illustrazione a rappresentanti delle comunità religiose, sia le problematiche sanitarie attraverso la testimonianza di medici coinvolti in prima linea e la riflessione laica sui temi della malattia e della morte, concludendo con un intervento psico/pedagogico per affrontare queste tematiche in ambito scolastico con la presentazione di esperienze fatte con bambini e/o giovani;
  • "Ri-pensare insieme spazi e servizi nel post-Covid" si svilupperà in due distinte attività: la prima in forma seminariale affronterà le tematiche relative alla presenza di una pluralità di confessioni religiose nello spazio pubblico; la seconda consisterà in un corso di formazione incentrato sulla relazione con gli utenti nel rispetto delle diversità culturali e religiose, con un approccio multidisciplinare (antropologico, giuridico, sociologico) integrato da esercitazioni pratiche di relazione inclusiva
  • “Esplorazioni del territorio metropolitano con visite guidate a luoghi significativi di culto, cura, sepoltura” è basata sul principio della integrazione della dimensione fisica con quella virtuale in tutte le attività promosse, privilegiando la conoscenza e il dialogo attraverso visite guidate a luoghi significativi di culto, cura, sepoltura per mettere in relazione luoghi, persone e contenuti religiosi/culturali, con lo scopo di favorire l’incontro e il dialogo tra i cittadini con diversi background culturali.

Referente

Berardino Cocchianella

berardino.cocchianella@comune.bologna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/16 16:14:46 GMT+2 ultima modifica 2020-09-16T16:14:46+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina