Fondo per lo sviluppo e la coesione

Piano Sviluppo e Coesione (PSC)

Il Piano Sviluppo e coesione (PSC) della Regione Emilia-Romagna è stato approvato con delibera Cipess n.22 del 29 aprile 2021 “Fondo sviluppo e coesione - Approvazione del piano sviluppo e coesione della Regione Emilia-Romagna”.  
Il PSC riclassifica in un unico strumento tutta la programmazione FSC relativa ai periodi di programmazione 2000-06, 2007-2013 e 2014-2020, seguendo la disciplina contenuta nella delibera n.2 del 2021 del Cipess “Disposizioni quadro per il Piano Sviluppo e Coesione – PSC” (ai sensi dell'art. 44, comma 14, del decreto legge n. 34 del 2019). 
Nel PSC sono comprese, in apposita sezione denominata ‘speciale’, le risorse relative alla riprogrammazione effettuata per effetto dell'emergenza covid-19 (ai sensi dell’art. 242 del decreto legge n.34 del 2020).  Con l’Accordo sottoscritto il 16 luglio 2020 tra il Governo e la Regione Emilia-Romagna sono stati riprogrammati parte dei Programmi Operativi Regionali (POR) da destinare ad azioni per fronteggiare l’emergenza covid-19 (spese sanitarie e altro ancora). I progetti non più finanziati dai POR trovano copertura con le risorse FSC assegnate con delibera Cipe n.43 del 2020 (di cui 249,10 milioni di euro di nuova assegnazione e 0,9 milioni di economie di risorse FSC) e inclusi appunto nel PSC.  
Il valore complessivo del PSC della Regione Emilia-Romagna, in base a quella che è la strategia di riferimento e di monitoraggio, è pari a 595,12 milioni di euro, attribuite in base al periodo di programmazione:

  • periodo 2000-2006: 149,80 milioni di euro
  • periodo 2007-2013: 127,52 milioni di euro
  • periodo 2014-2020: 317,80 milioni di euro. 
      

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/09/23 14:49:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-02T16:14:04+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina