Cooperazione internazionale

Le sfide dell'accesso all'acqua nei progetti di cooperazione in Kenya

Workshop il 16 ottobre dalle 10 alle 12 al Salus Space di Bologna

Le sfide dell’accesso all’acqua, al cibo e alla terra: l'ONG WeWorld presenterà il suo approccio nelle aree affette dalla malnutrizione e dalla siccità in Kenya e a seguire condurrà un laboratorio di coltivazione acquaponica domestica, esempio di agricoltura urbana, sociale e fuori suolo.

Il workshop si terrà sabato 16 ottobre dalle ore 10 alle 12 a Salus Space, centro multifunzionale di convivenza e gestione collaborativa sostenibile in via Malvezza 2/2 a Bologna, nell’ambito del progetto "RES-Clicovid - Promozione dell’agricoltura sostenibile, della sicurezza alimentare e dell’igiene in Kenya". Il progetto è promosso da WeWorld, ONG attiva da 50 anni con progetti di emergenza e sviluppo in Italia e nel mondo, con l’Università di Bologna - Dipartimento di Scienze e tecnologie agro-alimentari (DISTAL) e con il contributo della Regione Emilia-Romagna. Durante il workshop i partecipanti apprenderanno una tecnica di autoproduzione e acquisiranno nel contempo consapevolezza sui principi di sostenibilità, riciclo ed equo accesso alle risorse a livello locale e globale.

Il progetto Res-Cilcovid interviene nella contea di Isiolo, una regione affetta da persistenti siccità che hanno un impatto negativo sull'economia, sui raccolti, sulla produttività e la sopravvivenza del bestiame, e hanno provocato un forte aumento della malnutrizione, divenuta un problema di salute pubblica. Di recente la situazione è talmente peggiorata, a causa di due stagioni consecutive di piogge scarse, la pandemia di covid-19, i parassiti e le malattie, che a settembre 2021 è stato dichiarato lo stato di calamità nazionale.

In questo contesto, il progetto promuove la sicurezza alimentare e nutrizionale delle comunità di pastori e agro-pastori, focalizzandosi sulla diffusione di pratiche agricole resilienti al cambiamento climatico, sul miglioramento dei servizi igienico-sanitari per una nutrizione ottimale di donne e bambini, e sull’empowement degli operatori sanitari e degli insegnanti, figure-chiave nel contrasto ad abitudini e credenze nutrizionali scorrette.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/10/11 13:48:00 GMT+2 ultima modifica 2021-10-11T13:49:53+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina