Cooperazione internazionale

Rinascere a Pemba, Mozambico

Giovedì 23 dicembre evento a Reggio Emilia dedicato ai progetti di cooperazione col Paese africano

Una serata di racconto e testimonianze sull’impegno della Fondazione E-35 e di Medici con l’Africa Cuamm tra Reggio Emilia e l’Africa, con un focus particolare sulla salute di mamme e bambini nel nord del Mozambico. Giovedì 23 dicembre, a partire dalle ore 18, appuntamento presso il centro sociale Catomes Tòt, in via Guido Panciroli 12 a Reggio Emilia.

 Verrà presentato il progetto “Rinascere a Pemba”, cofinanziato dalla Regione, a sostegno della salute di mamme e bambini nella regione di Cabo Delgado, nel nord del Mozambico, che ha un focus particolare sulle cure ai piccoli neonati dell’ospedale di Pemba e del centro di salute di Chuiba.  

Interverranno Gianluca Grassi, del Comune di Reggio Emilia, Andrea Foracchia, di Medici con l’Africa Cuamm Modena Reggio Emilia, Stefano Cigarini, della Fondazione E-35.

Medici con l’Africa Cuamm opera in Mozambico dal 1978, dove ha avviato il suo intervento a partire dalla provincia di Sofala impegnandosi nella riabilitazione della rete sanitaria. Da allora l’intervento del Cuamm si è allargato a ben sei province del Paese, arrivando a fornire supporto in 37 strutture sanitarie dedicate in particolar modo alla salute materno-infantile, a quella sessuale-riproduttiva e delle malattie croniche non trasmissibili. Anche in Mozambico, come negli altri sette paesi in cui il Cuamm è presente, nell’ultimo anno è stato necessario lavorare intensamente per mettere in sicurezza gli ospedali e le comunità contro il covid-19, che minaccia anche l’Africa e preoccupa per gli effetti secondari che genera. Sempre più persone infatti non vanno in ospedale per il timore di essere contagiate, con il risultato che molte donne rischiano la vita partorendo a casa, o molti bambini non vengono vaccinati contro le malattie più comuni.

La Fondazione E35 nasce nel luglio 2015 da un progetto condiviso tra Enti rappresentativi del territorio reggiano e delle sue differenti componenti: Comune di Reggio Emilia, Provincia di Reggio Emilia, Fondazione Cassa di Risparmio Pietro Manodori, Camera di Commercio di Reggio Emilia e C.R.P.A.

Fondazione E35 agisce, tra le varie attività di internazionalizzazione che la caratterizzano, come soggetto attuatore dei progetti di cooperazione decentrata del Comune e del territorio di Reggio Emilia. In Mozambico il Comune di Reggio Emilia e Fondazione E35 intervengono principalmente nella città di Pemba, gemellata con Reggio Emilia, ma anche nelle città di Maputo, Quelimane e Mandhlakazi. I progetti di cooperazione decentrata tra Reggio Emilia e Pemba insistono principalmente su pianificazione e rigenerazione urbana, educazione primaria e prescolare, gestione dei rifiuti e ambiente, salute materno infantile.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/22 11:45:00 GMT+1 ultima modifica 2021-12-22T11:46:53+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina