Cooperazione internazionale

Avviso per progetti d'emergenza in Bosnia-Erzegovina

Entro il 6 maggio associazioni, ONG ed enti locali possono presentare proposte per interventi di sostegno umanitario

La Regione finanzia progetti di emergenza e aiuto umanitario in Bosnia-Erzegovina, per un importo totale di 50.000 euro. Il provvedimento è stato assunto in ragione di quanto esposto dai partecipanti ai Tavoli Paese dedicati, che hanno confermato la gravità della situazione in Bosnia ed hanno auspicato un intervento di emergenza sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna. Infatti, lungo la "rotta balcanica" a partire dal mese di gennaio 2020 il flusso di profughi si è ulteriormente intensificato e la Bosnia-Erzegovina ha dimostrato grosse difficoltà nell'affrontare l'emergenza e impostare un intervento di soccorso e accoglienza di medio e lungo termine.

L'avviso è aperto ad associazioni, ONG ed enti locali che intendano intervenire per fornire assistenza umanitaria e sanitaria ai profughi in transito in Bosnia-Erzegovina e ai cittadini bosniaci. Gli ambiti d’intervento prioritario riguarderanno il sostegno alle associazioni di solidarietà, alla Croce Rossa locale, ONG ed altri enti bosniaci ed internazionali impegnati nella fornitura di assistenza umanitaria e sanitaria a favore dei profughi in transito nel paese. 

Le domande devono essere presentate entro le ore 16 del 6 maggio 2021.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/21 12:09:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-22T09:55:06+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina