Aperta manifestazione d'interesse per Comuni di aree montane e interne

Entro il 26 febbraio possono presentare proposte progettuali per rilanciare le infrastrutture territoriali, sociali ed economiche

La Regione sostiene più programmi territoriali, definiti e regolati dai rappresentanti delle istituzioni locali attraverso l’attivazione di Conferenze territoriali, con il compito di mettere in luce le necessità, le opportunità e gli strumenti per rilanciare le infrastrutture territoriali, sociali ed economiche.

Nell'ambito di queste attività di programmazione, entro il 26 febbraio i Comuni e le Unioni di Comuni delle zone montane e delle aree interne dell'Emilia-Romagna possono formulare proposte progettuali di livello strategico che vadano a vantaggio dello sviluppo delle rispettive aree di appartenenza. L’attività di co-progettazione permetterà di accompagnare la programmazione regionale con una maggiore attenzione ai diversificati fabbisogni dei territori, attraverso una metodologia negoziale gestita su scala provinciale.

La dotazione finanziaria complessiva è di oltre 14 milioni di euro.

Possono presentare domanda:

  • i Comuni
  • le Unioni di Comuni

appartenenti ai territori montani e alle aree interne delle province, eccetto Rimini e Piacenza, già oggetto del precedente bando.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/02 12:24:00 GMT+1 ultima modifica 2020-12-02T12:25:11+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina