Giustizia, più servizi digitali e scambi di documenti semplificati tra enti locali e uffici giudiziari

Protocollo d’intesa tra Tribunale di Modena, Regione, Lepida ScpA e Comune e Provincia

Una maggiore diffusione di servizi digitali e la semplificazione dei flussi documentali che ‘circola’ tra enti locali e uffici giudiziari. Un deciso contributo a velocizzare e rendere più semplice il rapporto tra cittadini e giustizia. Questo è l’obiettivo che si pone il “Protocollo d’intesa per la diffusione di servizi di giustizia digitale e la semplificazione dei flussi documentali fra enti locali ed uffici giudiziari” siglato da Regione Emilia-Romagna, Tribunale di Modena, Provincia di Modena, Comune di Modena e Lepida ScpA.

“Il Protocollo rappresenta – afferma l’assessore regionale al Bilancio, Paolo Calvano - un significativo passo in avanti per rafforzare il legame tra enti locali, istituzioni centrali, imprese e cittadini. Per questo ringrazio il Comune di Modena, la Provincia e il Tribunale per aver collaborato al conseguimento di questo importante risultato. Ancora una volta la nostra Regione dimostra di voler essere al passo con i tempi, tenendo insieme sviluppo, semplificazione e legalità”.

L’intesa punta a far conoscere agli enti locali del territorio provinciale di Modena le opportunità offerte dalla piattaforma regionale “giustizia digitale” per digitalizzare e dematerializzare procedure e processi della volontaria giurisdizione e dei procedimenti in materia di persone, minorenni e famiglie, dei trattamenti e gli accertamenti sanitari obbligatori, delle comunicazioni che richiedono un aggiornamento dei registri di Stato Civile e delle procedure esecutive mobiliari e immobiliari.
Si tratta di servizi funzionali non solo a rafforzare il legame tra enti locali, istituzioni centrali e cittadini perché avvicinano la giustizia ai territori, ma anche funzionali alla competitività del sistema territoriale perché concorrono ad efficientare i flussi tra pubbliche amministrazioni in una logica di interoperabilità, di semplificazione e di trasformazione digitale.

“Digitalizzazione e semplificazione delle procedure - sottolinea Ludovica Carla Ferrari, assessora del Comune di Modena alla Città Smart - rappresentano un contributo significativo al processo in corso per rendere la giustizia sempre più rapida e, quindi, più giusta”.

“La condivisione dei dati e dei flussi documentali rappresenta un concreto e necessario passo in avanti verso una semplificazione delle procedure informatiche delle nostre istituzioni - aggiunge il Presidente della Provincia di Modena, Gian Domenico Tomei. - Il tema della giustizia digitale è fondamentale e strategico per la crescita delle comunità e la condivisione dei dati fra enti locali e uffici giudiziari costituisce un importante passo in avanti nella cooperazione tra istituzioni al servizio della trasparenza e della legalità”.

La sottoscrizione del protocollo rientra nell’ambito delle iniziative promosse dal ‘Patto regionale per una giustizia più vicina ai cittadini, più efficiente, più integrata e più digitale’, siglato nel 2019, che tra le sue principali finalità ha proprio quella di favorire l’interoperabilità tra i sistemi informativi della giustizia e quelli territoriali per agevolare l’accesso delle istituzioni e dei cittadini al sistema giudiziario e garantire una più agevole tutela dei diritti.
“Lepida, al fianco della Regione, dopo essere divenuta punto di accesso per la giustizia digitale ora - dice il Direttore generale di Lepida, Gianluca Mazzini - sta operando per la diffusione dei servizi per la giustizia digitale. Il protocollo con Modena è un passo importante verso la dematerializzazione dei processi e la loro semplificazione”.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/07/13 10:42:04 GMT+2 ultima modifica 2022-07-13T10:42:04+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina