Considerazioni sulla Strategia delle aree interne in Emilia-Romagna

Presentati 2 studi del Nucleo di valutazione alla Conferenza annuale dell'Associazione di Scienze regionali

Qual è il contributo della Politica di coesione a livello territoriale e quali strumenti sono stati attuati in Emilia-Romagna per trattenere giovani e famiglie nelle aree interne: questi i temi emersi dal contributo della Regione portato alla 41^ Conferenza annuale dell'AISRE, che si tiene in questi giorni. L'Associazione italiana di scienze regionali (AISRE) elabora e promuove importanti studi sul territorio e studi regionali e propone annualmente un momento di confronto fra soci ed esperti del settore. Nelle sessioni di lavoro in programma, sono stati infatti presentati due documenti elaborati dal Nucleo di valutazione sul tema dell'attuazione della Strategia nazionale per le aree interne (Snai) in Emilia-Romagna.

In particolare, nell'ambito della sessione "Sviluppo locale e Politiche di coesione: quali interdipendenze?", coordinata dalla professoressa Cristina Brasili dell'Università di Bologna, è stato presentato il Rapporto "La Strategia nazionale aree interne in Emilia-Romagna - stato di attuazione e prime riflessioni", sottolineando il contributo della Politica di coesione, attraverso i Fondi europei, allo sviluppo della Strategia nazionale per le aree interne in Regione.

Durante la sessione "Gap di opportunità e disuguaglianze territoriali: il futuro delle nuove generazioni nelle aree periferiche", coordinata dalla dottoressa Giulia Sonzogno e dal dottor Filippo Tantillo, è stato presentato inoltre lo studio  "Non è un paese per giovani: quali strategie e interventi per le nuove generazioni nelle aree interne della Regione Emilia-Romagna?", che si focalizza sulle sub-strategie messe in atto nelle quattro aree interne della nostra Regione per rispondere ai bisogni dei giovani e delle famiglie, allo scopo di trattenere e attrarre le giovani generazioni e combattere lo spopolamento, principale obiettivo della Strategia per le aree interne.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/03 12:42:27 GMT+2 ultima modifica 2020-09-03T12:42:27+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina