Cooperazione territoriale europea

Adrion, nuova programmazione e evento di capitalizzazione

Il punto sul Programma di cooperazione territoriale europea di cui la Regione è Autorità di gestione

L'attuale periodo di programmazione europea, e così anche quello del Programma Adrion, scadrà ufficialmente nel 2020 e si va dunque definendo la nuova programmazione 2021-2027. Il futuro del programma è in fase di negoziazione fra le parti interessate (Commissione europea, Parlamento europeo, Consiglio europeo, Comitato delle Regioni, ect.) ed è stata creata una taskforce interna per discutere, fra i Paesi partner, le aree e i temi futuri e le modalità di coinvolgimento degli stakeholder. La taskforce è inoltre impegnata nel produrre un'analisi che darà indicazioni utili per le future priorità.

Gli incontri della taskforce (il secondo si è tenuto a Bruxelles il 17 febbraio 2020) procederanno parallelamente con le negoziazioni a livello europeo sulla definizione delle risorse e dei regolamenti. La Commissione europea ha infatti appena presentato il suo documento di orientamento su Adrion, che indirizzerà la discussione sul futuro del Programma, anche in relazione ai focus tematici. Il documento presenta alcuni importanti punti di attenzione:

  • stretta correlazione fra il Programma e gli obiettivi prioritari della strategia Eusair
  • opportunità di sfruttare le sinergie della cooperazione transnazionale in quelle aree (dette "funzionali") che hanno caratteristiche comuni e vanno incontro a sfide comuni
  • concentrazione dei fondi europei su una serie limitata di obiettivi, massimizzandone l'impatto

Sulla base di questi principi, la Commissione europea raccomanda di concentrare le risorse disponibili gli obiettivi:

  1. un'Europa intelligente, attraverso la promozione di una trasformazione economica innovativa e intelligente
  2. un'Europa più verde e a basse emissioni, attraverso la promozione della transizione a energie pulite e giuste, investimenti verdi e blu, economia circolare, prevenzione e gestione degli adattamenti climatici e prevenzione dei rischi ambientali
  3. un'Europa più vicina ai cittadini, stimolando uno sviluppo urbano sostenibile e integrato, iniziative rurali, locali e delle zone costiere
  4. una migliore governance dei programmi Interreg, aumentando la capacità istituzionele delle amministrazioni e degli stakeholder di attuale le strategie macro-regionali.

Inoltre, la prossima programmazione di Adrion sarà aperta anche alla Macedonia del nord, che farà salire il numero dei Paesi partner a 9.

Un altro importante sviluppo dei progetti finora approvati da Adrion è il Piano di capitalizzazione approvato nel dicembre scorso, che prevede un approccio trasversale, includendo un'ampia gamma di misure, dall'analisi alla raccolta, fino alla disseminazione e alla promozione dei risultati dei progetti. Le attività previste includono lo sviluppo di una biblioteca digitale concepita per dare visibilità, in modo strutturato, ai risultati dei progetti,  attività di comunicazione volte a tradurre i risultati in informazioni alla portata degli stakeholder, grazie a eventi e pubblicazioni. Inoltre, per approfondire l'analisi dei risultati, i progetti sono stati riuniti in cluster tematici  per rafforzare l'impatto, la sostenibilità e la qualità degli sviluppi e migliorarne la diffusione.  

Così, l'11 dicembre scorso si è tenuto a Roma il primo evento di capitalizzazione di Adrion, che ha rappresentato un'importante occasione di networking. I rappresentanti dei progetti finanziati con il primo bando hanno avuto l'opportunità di contruire sinergie e organizzarsi in 5 cluster tematici:

  • Blue growth
  • Gestione ambientale delle coste e dell'ambiente marino
  • Sostenibilità per le destinazioni turistiche culturali e naturali
  • Trasporto per terra e mare sostenibile integrato e multimodale
  • Mobilità intermodale urbana e interurbana a basse emissioni per passeggeri

I processi di capitalizzazione favoriranno anche la focalizzazione delle potenzialità e dele esigenze dei territori dell'area di Programma.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/18 16:19:00 GMT+2 ultima modifica 2020-02-28T14:17:22+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina