Cooperazione territoriale europea

Med for you, ad Atene delineato il futuro del Programma Interreg Med

Dal 22 al 24 ottobre 21 progetti approvati e nuove indicazioni per la prossima programmazione

Ad Atene, dal 22 al 24 ottobre, il Programma Med ha animato 3 giornate di incontri fra Steering Committee, Monitoring Committee ed evento di capitalizzazione "Med for you".

In questa occasione sono stati approvati 21 progetti: 13 modulari del terzo bando (di studio e di capitalizzazione) e 8 progetti orizzontali del secondo bando.

IMG_20191024_144919.jpg

Inoltre, è stato annunciato il prossimo lancio di un bando sul tema dell'innovazione dedicato alla programmazione strategica, per finanziare 2 progetti con un totale di 3 milioni di euro.

Il punto della situazione del Programma Interreg Med ha fatto emergere questi numeri:

  • 95 progetti modulari totali
  • 16 progetti orizzontali totali
  • 1 progetto piattaforma (Panoramed)
  • 4 progetti strategici
  • 14 progetti di assistenza tecnica

Entro il primo semestre 2020 si chiuderanno circa sessanta progetti e sarà quindi possibile quantificare le economie del Programma.

Si è inoltre discusso del futuro della programmazione europea (post-2020) e Jean Pierre Halkin, della DG Regio, ha riferito che l'orientamento dei nuovi regolamenti è di far lavorare in sinergia i Programmi esistenti sulle rispettive aree (mediterranea, adriatica, etc.) raggruppando tutti i Programmi Interreg sotto la DG Regio e garantendo un rafforzamento dell’importanza del ruolo della cooperazione nei programmi nazionali/regionali. L’architettura dei Programmi dovrà essere efficace, dato il taglio delle risorse e la concentrazione su un numero limitato di priorità.

IMG_20191024_155703.jpg

L'evento Med for you del 24 ottobre, dedicato alla capitalizzazione dei risultati del Programma Med, ha approfondite le prospettive della nuova programmazione, sottolineando l'importanza del tema "Green deal", cioé le priorità del clima e dell'ambiente, tenendo presente le parole chiave:

  • cooperazione - tra gli attori: lavorare insieme
  • coordinamento - risorse da politiche nazionali/regionali
  • concentrazione - tematica su grandi soggetti è necessaria per fare azioni efficaci

Sempre tenendo presente un unico quadro di programmazione che sviluppi sinergie, permettendo di spendere meglio e utilizzare le risorse per azioni che siano durevoli nel tempo. 

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/13 14:53:03 GMT+1 ultima modifica 2019-11-13T14:53:03+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina