Avviso di manifestazione di interesse per gli uffici di prossimità - Patto per la giustizia

Rivolto ai Comuni e alle Unioni di Comuni per l'attivazione dei punti di accesso sul territorio regionale
Stato
In corso
Tipologia di bando Altro
Destinatari
  • Enti locali
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
Data di pubblicazione 02/05/2019
Scadenza termini partecipazione 01/06/2019 23:55
Chiusura procedimento 21/07/2019

È stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione l'invito ai Comuni e alle Unioni di Comuni a presentare manifestazione di interesse per candidarsi all'attivazione degli uffici di prossimità, secondo quanto previsto dal Patto per la giustizia.
L'obiettivo è di raccogliere l’interesse degli enti locali della regione Emilia-Romagna ad attivare presso le loro sedi i punti di accesso previsti dall’azione di sistema “Uffici di prossimità” del Ministero della Giustizia. Il progetto nazionale si propone di ampliare la rete dei servizi giudiziari offerti ai cittadini, in particolare alle fasce deboli, per diffondere informazioni e semplificare l’accesso alla tutela dei diritti, grazie al supporto delle tecnologie informatiche.

Gli uffici di prossimità dovranno infatti fornire ai cittadini servizi di:

  • Orientamento e informazione sugli istituti di protezione giuridica
  • Distribuzione di modulistica
  • Supporto alla predisposizione di atti
  • Invio e ricezione di atti telematici
  • Consulenza

La Regione avrà il ruolo di coordinamento delle attività per il proprio ambito di
competenza e dovrà garantire il corretto dimensionamento e collocazione dei 
punti di accesso, valutando le manifestazioni di interesse che saranno raccolte.

L’avviso non prevede la concessione di contributi.

La presentazione della domanda comporterà l’impegno, da parte dei soggetti che saranno selezionati, ad approvare in Consiglio Comunale o di Unione l’interesse all’attivazione dell’Ufficio di prossimità nel proprio territorio. Con i soggetti ammessi verranno definiti specifici progetti e la Regione verificherà la corretta attivazione dei punti di accesso.

I Comuni e le Unioni di Comuni dovranno assicurare la funzionalità degli uffici con risorse umane proprie e mettendo a disposizione locali idonei.

La Regione assicurerà:

  • l’allestimento degli uffici
  • la formazione degli operatori
  • l’infrastrutturazione informatica
  • l’implementazione di un help desk
  • la promozione e comunicazione dei servizi offerti
  • il coordinamento del progetto regionale

Le manifestazioni di interesse dovranno essere inviate entro l'1 giugno all’indirizzo PEC: programmiarea@postacert.regione.emilia-romagna.it.

L’effettiva attivazione degli uffici di prossimità è condizionata al riconoscimento del relativo finanziamento alla Regione Emilia-Romagna da parte del Ministero della Giustizia, che potrà avvenire solo in seguito alla valutazione del progetto regionale, attualmente in via di definizione.

Per appronfondire


Servizio Coordinamento delle politiche europee, programmazione, cooperazione e valutazione


Responsabile: Caterina Brancaleoni
tel. 051 527 8901

Per informazioni
Elena Zammarchi

tel. 051 527 3200
email: elena.zammarchi@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/05/02 12:50:00 GMT+2 ultima modifica 2019-05-02T12:53:16+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina