Europa, i muri di ieri e di oggi

Incontri online il 16 novembre e il 4 dicembre per discutere di muri fisici e digitali e percorso di institutional building

I muri di ieri e di oggi

Cosa intendiamo per cittadinanza europea oggi? Quali percorsi sono possibili per abbattere i muri reali o virtuali del digital divide? E ancora: come si pongono gli stati membri nei confronti di queste tematiche? Il progetto europeo è in crisi?

Per affrontare questi temi fondamentali per il futuro dell’Unione europea, l'istituto storico Parri di Bologna ha organizzato, con il sostegno della Regione, due incontri online con l'obiettivo di cercare di dare qualche risposta.

Il primo, che si terrà lunedì 16 novembre a partire dalle ore 17: “Sovranismo e populismo nella crisi del progetto Europeo - Il caso Ungheria” vuole discutere di come anche oggi si costruiscano muri all’interno dei confini europei, analizzando il caso ungherese, come emblematico di un passaggio critico del disegno di Europa unita. 

Il secondo incontro avrà luogo il 4 dicembre e tratterà il tema: "Identità europea, media e cittadinanza digitale" per affrontate la questione del digital divide e degli strumenti di media literacy che sono necessari ai cittadini europei per poter vivere e capire  l’Europa di oggi e di domani.

Per approfondire

Percorso di institutional building per l'Unione della Bassa Romagna

Parte un ciclo di formazione sulla nuova programmazione dei fondi europei dal titolo “Focus Europe”, finanziato dalla Regione sempre nell'ambito del bando per la promozione della cittadinanza europea, che prevede tra novembre e dicembre incontri e workshop telematici per gli amministratori dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, con il coinvolgimento di docenti ed esperti nazionali e internazionali nell’ambito della progettazione europea.

Venerdì 13 novembre dalle 14 alle 19 ci sarà il primo appuntamento con "La politica di coesione e la nuova programmazione 2021-2027: una opportunità per l’Italia e per i territori". Dopo i saluti della presidente dell'Unione della Bassa Romagna Eleonora Proni, interverranno Giancarlo Cotella del Dipartimento di Scienze, Progetto e Politiche del territorio del Politecnico di Torino e Caterina Brancaleoni, responsabile del Servizio coordinamento delle politiche europee della Regione Emilia-Romagna.

Venerdì 20 novembre dalle 14 alle 18 ci sarà "Il futuro dei territori tra tutela dell'ambiente e sviluppo territoriale". Il terzo incontro sarà invece venerdì 27 novembre, sempre dalle 14 alle 18, sul tema "Principali strumenti per l'attuazione delle strategie territoriale dell'Unione europea". 

A dicembre seguiranno tre workshop tematici mirati a individuare opportunità e potenzialità di sviluppo dei territori in previsione dei nuovi bandi europei, sempre in modalità telematica, che interesseranno oltre alla Bassa Romagna, il Comune di Cervia e l’Unione della Romagna Faentina. 

Tutti gli appuntamenti sono ad accesso libero e gratuito e possono essere seguiti tramite la piattaforma Lifesize, collegandosi a questo link: https://stream.lifesizecloud.com/extension/273148/0d36220e-05a4-4d0b-ba62-2c1b53d580a5.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/12 17:17:00 GMT+2 ultima modifica 2020-11-13T12:51:34+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina