Cultura di pace, diritti umani e sviluppo inclusivo e sostenibile

Rassegna cinematografica, campagne web radio, eventi, percorsi in-formativi, cortometraggi al Festival dei diritti 2020

Il Festival dei diritti di Ferrara nasce nel 2002 per iniziativa di una rete di associazioni, con il contributo della Regione Emilia Romagna. Il comune interesse per la costruzione di percorsi che favoriscano una cultura della pace, della nonviolenza, dell’interculturalità e a favore dei diritti globali di cittadinanza e di valorizzazione delle diversità ha permesso di sviluppare un percorso giunto alla diciottesima edizione.

Quest'anno si punta l'attenzione a riflessioni inerenti la cultura di pace, il valore dei diritti umani e delle diversità sotto un punto di vista non solo socio-culturale ma anche ambientale e di sviluppo inclusivo e sostenibile.

In un contesto nazionale ed internazionale caratterizzato dall’emergenza covid-19, il Festival intende essere un'occasione di costruzione collettiva e diffusione di strumenti e pratiche culturali indispensabili per capire e interpretare una situazione interculturale nuova.

Diverse sono le attività proposte - a partire dal 15 novembre - rivolte ai giovani, agli studenti e alla cittadinanza emiliano-romagnola: rassegna cinematografica, campagne web radio, eventi, percorsi in-formativi, cortometraggi ed analisi conoscitive del contesto socio-economico.

Grazie alle diverse iniziative sarà possibile diffondere anche le esperienze e i progetti realizzati nei campi profughi Saharwi e in Tunisia e Marocco, promuovendo lo scambio di buone prassi e collaborazioni con istituzioni, rete dell’associazionismo locale e regionale, produttori/consumatori socialmente ed ambientalmente responsabili, organizzazioni sindacali e ONG.

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

Dedicata alla cittadinanza, realizzata in collaborazione con l’Unione dei Circoli Cinematografici Arci su diritto d'asilo, violenza sulle donne, libertà di espressione. Proiezione di: "SOFIA" di Meryem Benm Barek; "STYX" di Wolfgang Fischer; "APPENA APRO GLI OCCHI" di Leyla Bouzid.

CAMPAGNA WEB RADIO

Promossa da Arci Ferrara, Associazione Web Radio Giardino composta da laboratori e podcast. Il progetto Web Radio Giardino nasce dall’idea di dare spazio alla vocazione creativa dei giovani, riuniti in un gruppo eterogeneo e multiculturale.

EVENTI

  • “Nuove priorità e buone pratiche sugli interventi di cooperazione internazionale post emergenza Covid-19. Il caso Somalia”

Iniziativa di sensibilizzazione ed in-formazione sulle buone pratiche di promozione dei diritti umani e valorizzazione delle diversità, a cura di Nexus ER.

  • “Cucine resilienti: azioni tra sviluppo ed intercultura e diversità”

Racconti di viaggio nei campi profughi Saharawi per una cultura di pace e diversità culturale, in appoggio alle associazioni di donne per la produzione, conservazione e commercializzazione di alimenti, a cura di Nexus ER, in collaborazione con Cgil Ferrara e Arci Ferrara.

  • “Consumo responsabile e valorizzazione delle diversità tra diaspora e comunità di origine. Il caso di Tunisia e Marocco”

Incontro tra consumatori e produttori socialmente ed ambientalmente responsabili e diffusione di materiali promozionali prodotti all’interno del progetto “Innovazione e Reti d’economia Equo-Solidale in Tunisia e Marocco", a cura di Nexus ER.

SERATE DI APPROFONDIMENTO CON IBO ITALIA

La connessione tra i cambiamenti climatici e i diritti umani, il loro impatto sulle tante   disuguaglianze già esistenti. Si parlerà, insieme ad esperti del settore di: cambiamento   climatico e vita nelle "terre alte"; diritto di scegliere il luogo in cui vivere e come viverci; cosa possiamo fare per contribuire alla tutela di questi preziosi ecosistemi.

SUPERNOVA

Percorso integrato di rap, murales, radio, teatro per la costruzione tra le nuove generazioni di un linguaggio interculturale e di valorizzazione della cittadinanza globale, delle diversità e la non discriminazione, realizzata da Teatro Nucleo in collaborazione con Web Radio Giardino, Festival Totem Scene Urbane.

CORTOMETRAGGIO “ZONA GAD”

Presentazione di un cortometraggio sul quartiere GAD della città di Ferrara, per rappresentare la vera e reale faccia del quartiere, portando anche le testimonianze dirette di chi vive la zona, senza negare la presenza di criminalità, ma nemmeno discriminarlo sulla base del suo essere multietnico e quindi, secondo i pregiudizi, per forza degradato. A cura di Cittadini del Mondo in collaborazione con Occhio ai Media.

REPORT “SONO SOLO PAROLE” | COVID 19 EDITION

Report sul monitoraggio della stampa ferrarese riguardo ai controlli effettuati durante il lockdown da Covid-19, elaborato dai ragazzi di Occhio ai Media che si occupano di monitorare la stampa locale/nazionale e segnalare articoli discriminatori, soprattutto nei confronti delle minoranze etniche.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/18 16:44:54 GMT+1 ultima modifica 2020-11-18T16:44:54+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina