Comunicare l’Europa tra realtà percepita e fake news

Dal 18 novembre a Santarcangelo conferenze, laboratorio teatrale e una pubblicazione

Al via il 18 novembre l’iniziativa ideata dal Comune di Santarcangelo a sostegno della cittadinanza europea: una ricerca su cosa pensano i cittadini dell’Europa, due conferenze pubbliche, un laboratorio teatrale con gli studenti e una piccola pubblicazione. Queste sono le attività previste dal progetto Comunicare l’Europa: fra realtà, realtà percepita e fake news, cofinanziato dalla Regione.

In un momento così delicato per i destini dell'Unione, in uno scenario di grandi cambiamenti e profonde incertezze, il Comune romagnolo aderisce all'operazione di sensibilizzazione della cittadinanza al progetto di un'unione politica europea, che sia in grado di definire l'agenda politica, mettendo al centro i diritti dei cittadini, ma anche la cura della loro identità e del senso di comunità, la solidarietà e la coesione, oltre ai temi legati allo sviluppo economico e all’innovazione.

Per coinvolgere le persone e renderle più informate e consapevoli, il progetto ha condotto un sondaggio sulle opinione circa l’Europa, i cui risultati saranno presentati durante la conferenza  “L’Unione europea dalla parte dei cittadini: analisi e idee per una nuova narrazione” (lunedì 18 novembre ore 21 alla biblioteca Baldini).

“La narrazione dell’Unione Europea tra realtà, realtà percepita dai cittadini e fake news” è invece il tema del secondo appuntamento, che si terrà sabato 7 dicembre con inizio alle ore 9 nell’Aula Magna del Molari. La conferenza sarà preceduta dalla rappresentazione teatrale “Della liberta, della dignità e di altri diritti. Giovane viaggio sulla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea” rappresentata dai ragazzi della II C dell’ITC Rino Molari e a cura di Francesco Montanari.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/12 13:10:19 GMT+1 ultima modifica 2019-11-12T13:10:19+01:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina