Cooperazione territoriale europea

Il saluto di Patrizio Bianchi alla CRPM

Invito a proseguire il lavoro di cooperazione nel Mediterraneo alla Conferenza delle regioni periferiche

Rilanciare la cooperazione territoriale nel Mediterraneo, connettendo le regioni dell'area e rafforzando i legami fra popoli, territori, cultura e innovazione. Questa è la priorità delineata nel messaggio di saluto del professor Patrizio Bianchi, vice-presidente uscente – dell’ufficio politico della Commissione intermediterranea della Conferenza delle regioni periferiche marittime (CRPM) - con la conclusione del suo mandato politico di assessore regionale.

Bianchi saluta la Commissione ringraziando per il lavoro svolto finora e augurando di proseguire il raggiungimento degli obiettivi di collaborazione nel bacino del Mediterraneo e rafforzare le alleanze.

L'importanza della cooperazione territoriale è ancor più fondamentale in un'area, quella del Mediterraneo, strategica per lo sviluppo e le sfide del futuro, prima fra tutte quella dei cambiamenti climatici. E la chiave per incidere sulle politiche di sviluppo - sottolinea Bianchi - è investire sulla formazione, in particolare negli ambiti a più alto tasso di innovazione.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/05 16:30:00 GMT+2 ultima modifica 2020-02-05T17:28:36+02:00

valuta sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina